Orio Virtual Team

Volo simulato IFR, VFR, Virtual Airline, tutorial, piani di volo.
Oggi è 23 novembre 2017, 21:30

Tutti gli orari sono UTC+01:00




Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: USA capitolo 1: come aggirare le STAR
MessaggioInviato: 24 aprile 2014, 12:47 
Non connesso
Cigno
Cigno

Iscritto il: 1 novembre 2010, 23:34
Messaggi: 479
Località: Genova
Trovo molto interessante pianificare i miei voli negli USA perché grazie a servizi gratuiti come FlightAware o Skyvector posso disporre di una completa ed aggiornata documentazione real che non esiste in Europa, dove i piani di volo delle compagnie non sono resi pubblici.
Si scopre così come nella pianificazione reale, almeno in questo paese, la razionalità e l’economia abbiano sempre la “precedenza”. Un esempio di ieri: ho riprodotto su IVAO il volo CNS117 Cobalt air Chronos operato da un Pilatus PC12 il 23/04/14 tra le 12:46 e le 13:31 EDT tra KCQX (Chatham Muni) e KISP (Long Island Mc Arthur).
Rotta reale: KCQX DCT COSSY SEY SEY235 V46 HTO V46 CCC DCT KISP = 118 nm ETE 55 min A120
In realtà CCC DCT KISP a rigore non è corretto in quanto KISP è dotato di due procedure di arrivo strumentali (LOVES2 e NELIE2) che prevedono un arrivo da nord sul VOR CCC (Calverton) che costituisce lo IAF delle procedure di Approach e correttamente Routefinder ci fornisce la seguente rotta alternativa:
Routefinder: KCQX DCT PEAKE V167 PVD V405 FOSTY V146 ALB STAR KISP = 311.7 nm
Il fatto è che noi proveniamo da est e la rotta “corretta” di Routefinder è addirittura 2 volte e mezzo più lunga di quella reale. Insomma, quello che mi chiedo è se anche in Italia o in Europa in un caso del genere sia consentito pianificare in questo modo, o se da noi sia tassativamente obbligatorio perdere tempo e consumare carburante inutilmente.

_________________
Paolo Romanello
I-PARO / OVT0692

[ img ][ img ][ img ]
[ img ]


Top
   
MessaggioInviato: 25 aprile 2014, 9:52 
Non connesso
Pavone
Pavone

Iscritto il: 12 giugno 2007, 23:22
Messaggi: 627
Località: Torino
In Europa devi pianificare secondo le regole. Poi gli ATC una volta entrato in contatto radar faranno in modo tramite degli "shortcut" di farti consumare meno carburante possibile e di farti stare in volo il meno possibile!

_________________
CLAUDIO - OVT0174

[ img ]
OVT STAFF


Top
   
MessaggioInviato: 27 aprile 2014, 9:47 
Non connesso
Cigno
Cigno

Iscritto il: 1 novembre 2010, 23:34
Messaggi: 479
Località: Genova
Sono d'accordo Claudio, non ci piove ed è verissimo che al contatto radar gli ATC ti istruiscono al meglio per abbreviare il volo. Però nel caso che ho citato la pianificazione (reale) era assolutamente corretta, tutta sulle rotte ATS con uscita su un waypoint che è anche IAF delle procedure di approach, semplicemente non si sono utilizzate le STAR poichè prevedevano solo l'avvicinamento da nord.

_________________
Paolo Romanello
I-PARO / OVT0692

[ img ][ img ][ img ]
[ img ]


Top
   
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC+01:00


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Limited
Traduzione Italiana phpBBItalia.net